Febbraio 2014, Foglio di collegamento - Giuliano di Lecce, Puglia, Italy

Votaci su Net-Parade.it
Cerca
GoldBroker.com
Summer new  2014 Image Banner 234 x 60
Vai ai contenuti

Menu principale:

Febbraio 2014, Foglio di collegamento

don Antonio Riva

Parrocchia S. Giovanni Crisostomo - Giuliano

Foglio di collegamento – febbraio 2014  

         Carissimi parrocchiani giulianesi,

si è da poco conclusa la festa del nostro Santo Patrono Giovanni Crisostomo e mi sgorga dal profondo del cuore un sincero ringraziamento a tutta la Comunità per come ha vissuto nell’intensità della fede l’intero svolgimento dei festeggiamenti. Sin dall’inizio del solenne novenario e per tutte le sere, ho potuto constatare, con gioia, un’assidua e copiosa partecipazione nonché un forte anelito ad attingere dalla parola di Dio, dal Magistero della Chiesa, dalla Grazia dello Spirito Santo che abbondantemente ha trovato cuori disponibili e generosi nell’accoglierLo. Tanti e tanti di voi mi hanno partecipato la personale soddisfazione per le catechesi che i diversi parroci hanno tenuto nel corso delle celebrazioni Eucaristiche, per il panegirico in onore di S. Giovanni. Sono questi momenti importanti  della vita di una comunità parrocchiale, che ci dispongono  in una maniera ancora più generosa, a fermare il nostro correre quotidiano e soprattutto far sostare il nostro spirito davanti a Dio per interloquire con Lui e con noi stessi. La predicazione non è un vuoto moralismo ma è sentire la voce dello Spirito che, per mezzo dei ministri, ci invita a rivolgere sempre più lo sguardo a Cristo Gesù! Anche la conoscenza dell’agiografia, cioè della vita dei Santi, non è una semplice devozioncina ma è testimonianza di uomini e di donne che hanno incontrato Cristo, si son lasciati amare da Lui e in nome suo hanno vissuto e donato l’Amore vero. La vita di un Santo è Vangelo vissuto! Per questo sono per noi testimoni e modelli da imitare!

         Sono queste le gioie vere e durature e i tesori inestimabili per un sacerdote che ha in cura le anime dei suoi parrocchiani. Un padre è felice quando i figli hanno appetito e gradiscono ciò che i genitori riescono a dare loro. Ricordo il volto compiaciuto di mio padre quando  in casa mia c’era la famiglia per intero e noi quattro figli “divoravamo” il pasto quotidiano. Lui in silenzio, ma con lo sguardo più che eloquente, era già sazio perché aveva saputo dare cose buone ai figli. Così è per il cuore di un sacerdote! Sappiamo allora far tesoro di questi giorni trascorsi insieme al nostro amato S. Giovanni! Abbiamo potuto ascoltare da più parti che il Crisostomo è tra i più grandi Santi della Chiesa Orientale, tra i più venerati! Perché? Perché ha compiuto grandi miracoli? No, S. Giovanni non viene annoverato tra i Taumaturghi – cioè i Santi guaritori –  è grande perché “ha detto le parole di Dio in mezzo all’assemblea” recita così il responsorio dei vespri  per un Dottore della Chiesa. S. Giovanni è un grande Padre della Chiesa e maestro si sapienza, è grande perché ha cercato, trovato, custodito e donato la vera sapienza per l’uomo: la sapienza del cuore, della vita, nelle parole e nelle opere. In una sola parola ha trovato e donato Gesù vera Sapienza di Dio Padre. Il tutto nel silenzio e nel nascondimento. È stato il suo vissuto a parlare!

         Rinnovo allora il mio ringraziamento a tutti! Particolarmente ai miei confratelli sacerdoti che si son succeduti durante la novena e al nostro Vescovo Vito, pastore dell’intera comunità diocesana.
 
         Questo mese di febbraio lo dedicheremo in particolar modo alla devozione verso il S. Cuore di Gesù. La sapienza che S. Giovanni  ci consegna, ognuno di noi la può ricercare e trovare soltanto nel Cuore amabilissimo di Gesù nel quale sono racchiusi tutti i tesori della Sapienza e della scienza. Per conformarci al Cuore di Cristo basterebbe ripetere quotidianamente e più volte nel corso della giornata quella stupenda giaculatoria: “Gesù mite ed umile di cuore, rendi il nostro cuore simile al tuo!”  mitezza e umiltà! Sono queste due virtù che ci rendono simili a Cristo. Ciascuno di noi allora si confronti con il Signore e dove c’è già un raggiunto spessore spirituale si preghi costantemente affinchè il diavolo non ci inganni con l’orgoglio di sentirci arrivati; dove c’è tiepidezza spirituale si preghi incessantemente affinchè il diavolo non ci inganni con lo scoraggiamento; dove c’è debolezza spirituale si preghi con fiducia nella Grazia di Dio che è più grande del nostro peccato; dove c’è ostinazione a non voler seguire Cristo s’invochi per tutto il mondo la divina Misericordia e la conversione dei peccatori!

         Concludo ribadendo ciò che ho detto al nostro Vescovo nel saluto alla fine della S. Messa del 27 gennaio: Giuliano è una comunità degna di venerare il Crisostomo come Patrono perché è fondata sui due cardini della vita di S. Giovanni: la Liturgia e la carità! La liturgia perché è una comunità che prega e che vuol incontrare Cristo nella celebrazione dei Divini Misteri e la carità perché è una comunità che mette a disposizione della gente tutta se stessa. Non è una comunità più ricca in confronto alle altre, ma ciò che ha, anche poco, lo condivide!  Vi saluto e benedico!


       
 Cor Jesu, adveniat regnuum tuum!    

don Antonio Riva
Amm.re Parrocchiale

Febbraio 2014

01 S

17,30

S. Messa e Ufficiatura Confraternita – benedizione delle candele

02 D


11,00

16,00

Festa della Presentazione del Signore – Candelora – giornata per la vita e per i consacrati
S. Messa e benedizione delle candele. Benedizione degli sportivi che inizieranno il campionato diocesano degli oratori.
Presso il nostro campetto avrà inizio il campionato diocesano degli oratori.

06 G

16,30
17,30
18,00
18,30

Confessioni per il 1° venerdì
S. Messa
Esposizione del SS. Sacramento
"Venite a riposare con me" adorazione di Gesù Eucarestia  per le famiglie e operatori pastorali

07 V

16,30
17,30
18,00
18,30

Visita di Gesù Eucarestia ad anziani ed ammalati
Esposizione del SS. Sacramento
Ora di adorazione vocazionale
S. Messa per il 1° venerdì

08 S

17,30
20,00

s. Messa e Ufficiatura Confraternita
E.N.D. 2

11Ma

17,30

S. Messa nella giornata mondiale del malato

13 G

19,00

Scuola della Parola per gli adulti in Seminario a Ugento

15 S

15,30
17,30

Scuola di preghiera per ministranti e ragazzi in Seminario a Ugento
S. Messa e Ufficiatura in Confraternita

16 D

11,00

S. Messa e Battesimo della piccola Marta Prontera di Giovanni e Marianna Bruno

21 V

19,00

Scuola di preghiera per giovani all’Ospedale di Tricase

22 S

17,30
20,00

S. Messa e Ufficiatura Confraternita
E.N.D.

28 V

17,30

S. Messa delle Carte per tutte le Anime Sante del Purgatorio


Orario delle Celebrazioni

Feriale: ore 17,30 in Chiesa madre
Sabato: ore 17,30 a S. Maria (Confraternita)
Domenica: ore 11,00 in Chiesa Madre
Confessioni: ogni Domenica dalle 10,00 alle 10,45. Al bisogno sempre.
Incontro del gruppo giovani: ogni sabato alle 19,00

AVVISO IMPORTANTE!

Ormai son trascorse tutte le feste, anche quella patronale. Invito i genitori a ricordare ai propri figli, piccoli, giovanissimi, giovani, adulti a riprendere con costanza la partecipazione alla S. Messa domenicale. Mi sono accorto che qualcuno, con le vacanze di Natale, ha scambiato la scuola con la parrocchia. Naturalmente la priorità dell’incontro domenicale con il Signore Risorto e con i fratelli viene ricordata a tutte le fasce d’età, dai 0 ai 100 anni!


 
Guestbook: scrivi qui un tuo commento
1 commento
Voto medio: 0.0/5

 
2017-08-09 13:40:58
Viagra vs on line india cialis discount I take Cialis regardless on both empty and full stomachs and it works for me.
 
 
 
 
 
 
 
"Oggi è: 12.12.2014"
"Sito aggiornato: "
"Sono le ore: "
Torna ai contenuti | Torna al menu